WORK: sostenibilità ambientale e diversificazione delle fonti di reddito per i giovani delle regioni di Dawro Konta e Hadiya, Etiopia

  • Immagine WORK: sostenibilità ambientale e diversificazione delle fonti di reddito per i giovani delle regioni di Dawro Konta e Hadiya, Etiopia

Contesto:

Tra le 13 Zone della SNNPR, Dawro Konta è una delle più remote e arretrate. La Zona di Hadiya è invece la più estesa e vanta un’elevata densità di popolazione. La topografia di entrambe le aree e la carenza di infrastrutture stradali rendono problematico l’accesso ai servizi sociali basilari, in particolar modo all’istruzione, ai servizi sanitari di base e all’acqua potabile. Le difficoltà nel dare continuità alle principali fonti di reddito inducono parte della popolazione locale a migrazioni interne, stagionali o definitive. Gran parte della popolazione dell’area è dipendente, per la propria sopravvivenza, da un’agricoltura e da un allevamento di bestiame legati alle condizioni ambientali e alla stagionalità delle piogge. All’aumentare della pressione demografica, crescono esponenzialmente anche le dimensioni dei terreni agricoli (causando deforestazione e degrado ambientale), il degrado del suolo e la domanda di cibo. L’alternanza di lunghi periodi di siccità a precipitazioni incessanti che ha colpito il paese negli ultimi due anni va ad aggravare questo quadro già complesso.

Descrizione del progetto e obiettivi:

Il progetto intende contribuire alla lotta alla povertà nelle aree rurali a basso reddito del Sud dell’Etiopia (Ob. Generale) e nello specifico si propone di sostenere lo sviluppo di attività generatrici di reddito, per giovani in età compresa tra i 16 e i 25 anni che hanno prematuramente abbandonato la scuola (Ob. Specifico) ed in particolare: la coltivazione di Moringa con il duplice intento di migliorare la sicurezza alimentare domestica e il reddito dei beneficiari in virtù della considerevole domanda interna; l’apicoltura con l’opportunità, nel medio periodo, di divenire soci delle numerose cooperative attive nell’area e già beneficiarie di precedenti esperienze progettuali; piccole attività generatrici di reddito basate sui prodotti forestali e non forestali con azioni mirate al contempo al miglioramento della gestione delle risorse naturali; la falegnameria dalla comprovata redditività (specie in connessione con la produzione di banchi e arnie moderne). Le attività prevedono corsi di formazione teorico-pratica e la dotazione di materiali e attrezzature necessari all’avviamento delle specifiche attività. Il progetto mira a: migliorare la sicurezza alimentare domestica e il reddito dei beneficiari; migliorare l’apicoltura e la falegnameria; sviluppare piccole attività generatrici di reddito basate sui prodotti forestali e non forestali.

Beneficiari:

I destinatari diretti sono ragazzi/e in età compresa tra i 16 e i 25 anni che hanno prematuramente abbandonato la scuola e risiedono nelle aree rurali a basso reddito, decentrate rispetto alle aree urbane e ai relativi servizi (Zone di Dawro Konta e Hadiya). In collaborazione con la municipalità locale (Loma Woreda), la selezione ricadrà su 120 ragazzi/e (30 ragazzi/e per l’attività di coltivazione di Moringa, 30 ragazzi/e per l’attività di apicoltura, 50 ragazzi/e per le attività basate sui prodotti forestali e non e 10 ragazzi per l’attività di falegnameria) che, non possedendo alcun titolo di studio, denotano il bisogno di acquisire conoscenze e competenze alternative che possano originare occasioni di impiego. Al termine dei cicli formativi previsti, i beneficiari disporranno degli strumenti necessari per avviare le rispettive attività generatrici di reddito e trarne così sostentamento.

Risultati:

Risultati attesi che si prevede di raggiungere nelle aree di progetto:
- reddito dei beneficiari e dei rispettivi nuclei familiari diversificati e aumentati,
- competenze tecniche su coltivazione di Moringa, filiera miele, gestione sostenibile delle risorse forestali su base comunitaria e falegnameria accresciute,
- propensione all’iniziativa imprenditoriale singola e di gruppo accresciuta,
- collegamento dei beneficiari con possibili opportunità di mercato a livello locale e nazionale (imprese, commercianti etc.) potenziato,
gestione di lungo periodo delle foreste e delle risorse naturali e forestali in un contesto di incipiente degrado ambientale e di scarsità di risorse idriche migliorata.

torna a sviluppo territoriale
  • località

    Il progetto si realizza in due Zone dell’Etiopia, situate nella Southern Nations, Nationalities and Peoples’ Region-SNNPR: la Zona del Dawro Konta (Distretto di Loma – area di Gassa Chare) e la Zona di Hadiya (Distretto di Gombora – area di Shellala).

  • partners

    ong CISP, ong CEFA, Associazione Modena per gli Altri Onlus; Comune di Parma; Comunità degli Etiopi di Parma e provincia,

  • controparte locale

    Chiesa Cattolica del Dawro Konta; Shellala Beekeepers Association; Chichoaio Cooperative; Loma Woreda

  • enti finanziatori

    Regione Emilia Romagna

  • durata del progetto

    20/03/2017 -30/07/2018