23 novembre 2013

Missione in Etiopia



E' partita una nuova missione di PPA per l’Etiopia. Ogni anno si cerca di mantenere questo contatto diretto con le persone che , sul posto, conducono la fatica giornaliera nella realizzazione dei progetti che Parma per gli Altri vi ha avviato. Tra queste persone un posto privilegiato spetta alle Suore delle Divina Provvidenza con le quali PPA intrattiene uno stretto e continuo rapporto a distanza e che hanno la responsabilità della clinica, del progetto “Maternità sicura” , del centro nutrizionale per bambini denutriti e della scuola. E poi ci sono le cooperative di agricoltori, i gruppi di donne impegnate nel catering, nel negozio e nella raccolta della cera e infine le ragazze del Beauty Salon, progetti coordinati con competenza e dedizione dai rappresentanti in loco di PPA. Ogni anno la missione parte da Parma mossa dal desiderio di rinnovare lo spirito di amicizia, di stima e di apprezzamento verso tutte queste persone e di dedicare i pochi giorni disponibili per ascoltare gli aggiornamenti, condividere problemi e difficoltà , rilanciare speranze e determinazione.
La missione ha l’opportunità di verificare i tanti piccoli e significativi passi avanti realizzati nei vari progetti, portando nel contempo nuove idee e nuove prospettive per il futuro.
Quest’anno la missione porta la novità di un nuovo progetto: la possibilità di svolgere un esame ortottico per tutti i bambini delle scuole di Shelallà. Sappiamo quanto sia importante per i bambini un esame precoce della vista per correggere in tempo difetti e assicurare un migliore esercizio delle proprie facoltà visive.
L’esame sarà condotto da una équipe composta da due ortottisti e da un oculista che accompagneranno la missione di PPA e che offriranno gratuitamente il loro servizio professionale.
In base ai risultati ottenuti attraverso questo esame, Parma per gli Altri sarà in grado di fornire occhiali da vista messi a disposizione dal Centro Italiano Lions per la Raccolta degli Occhiali Usati.
Si calcola che circa 200 bambini potranno beneficiare di questo progetto pilota.
E’ stato inoltre predisposto di offrire questa opportunità anche ad adulti presso la Clinica di Shelallà. A questo scopo i referenti sul posto di PPA si incaricheranno di diffondere l’informazione in lingua inglese ed aramaica presso la popolazione locale.
La missione sarà guidata dal Vice Presidente di PPA, Dr. Paola Salvini e dal Segretario del Consiglio Direttivo Liliana Superchi.

torna alle news